Libro Arg

Accompagna l’esposizione della Mostra, la diffusione “gratuita” del Volume ITALIANI COME NOI…ITALIANOS COMO NÓS: “Gli uomini e le donne che nel corso dei secoli hanno testimoniato il nome dell’Italia nel mondo”.
Il libro, in edizione bilingue italiano / spagnolo, presenta nella sua prefazione un momento di incontro e di comprensione tra i due Paesi, Italia e Argentina, che si assomigliano e si riconoscono nella eccellenza del Made in Italy.

Composto da 92 pagine interne in formato 17 × 24 a colori e diviso in dieci capitoli, il Volume presenta l’enorme contributo che il popolo italiano residente in Italia ed all’estero, ha dato alla società civile, attraverso la ricerca, la creatività, l’arte, rendendolo uno dei paesi più amati e ammirati del mondo, e tra questi l’Argentina.
A seguire, il volume ripercorre le grandi invenzioni realizzate dagli Italiani – dagli occhiali al telefono, dalle banche alla radio, dal violino al pianoforte – così come alcune nostre produzioni che in tutto il mondo ci invidiano – si pensi alla Vespa, ad aziende come la Ferrari o la Ducati, a bontà come la pizza o il gelato.
In evidenza, naturalmente, alcuni grandi nomi che, ieri come oggi, tengono alto il nome dell’Italia nel mondo, come Rita Levi Montalcini, Laura Pausini, Roberto Baggio, Federica Pellegrini, Sophia Loren, Ennio Morricone, oltre a quelli che hanno l’Italia nel sangue e hanno fatto successo nel mondo: musicisti come Frank Sinatra, politici come Fiorello LaGuardia, artisti come  Albert Uderzo, ecc.

LE TAPPE DEL SUCCESSO EDITORIALE

2014 – Il Volume che racconta l’eccellenza del Made in Italy, attraverso gli uomini e le  donne che nel corso dei secoli hanno tenuto alto il nome dell’Italia nel mondo, è la riedizione della pubblicazione “Made in Italy –Eccellenze che diventano Identità”, patrocinata da Unioncamere e presentata nel 2014 al Presidente Giorgio Napolitano, in occasione del conferimento presso il Palazzo del Quirinale dei Premi Leonardo – iniziativa promossa dal Comitato Leonardo – con l’obiettivo di diffondere e rafforzare l’immagine di eccellenza dell’Italia nel mondo. Nell’occasione, il Presidente Napolitano ha espresso il suo forte apprezzamento per l’iniziativa editoriale definendola: “…meritevole di far rivolgere l’attenzione all’enorme contributo che il popolo italiano ha fornito al vivere civile, e a quei tanti Italiani che, con la loro attività di ricerca, la loro creatività, la loro arte, hanno reso l’Italia uno dei Paesi più amati ed ammirati al mondo”.

2015 – Successivamente, in occasione di EXPO 2015, è stata realizzata una nuova versione in doppia lingua Italiano/Portoghese titolata “Italianos Como Nós…” dedicata ai connazionali e agli oriundi italiani in Brasile, come “momento di incontro e di approfondimento” tra i due Paesi, storicamente legati dalle vicissitudini migratorie e che tutt’oggi si riconoscono nell’eccellenza del Made in Italy.
Il Volume “Italianos Como Nós…” è stato presentato il 15 aprile 2015 dal Deputato Fabio Porta presso la sede dell’Ambasciata d’Italia a Brasilia, sostenuto tra gli altri, da un messaggio del Ministro degli Esteri Paolo Gentiloni e dalla proiezione di un video/invito del Commissario del Padiglione Italia di Expo 2015 Diana Bracco, alla presenza di illustri esponenti del mondo politico, sociale ed economico italo-brasiliano.
Con il sostegno del Ministero degli Esteri Italiano, dell’Ambasciata Italiana a Brasilia, dell’Agenzia ICE, di Padiglione Italia- Expo 2015, di Unioncamere, di Assocamerestero e con il contributo di TIM Brasile, il Volume è stato ampiamente diffuso in Brasile.

2016 – A seguito della popolarità e l’apprezzamento mostrato dal grande pubblico di lettori in Brasile del Volume Italianos Como Nós…, nasce il l’evento Italiani Come Noi – Eccellenze che diventano identità, comprendente l’esposizione della Mostra tratta dai contenuti generali del Volume.
L’evento volto a mantenere vivo l’interesse per l’Italia e le sue eccellenze nel panorama culturale del Sud America, interesserà come prima tappa il Brasile, a seguire Argentina, Uruguay e Venezuela.