“L’Italia” in Brasile: una risorsa straordinaria

In Brasile è presente la comunità di origine italiana numericamente più grande del mondo che può contare su 25/30 milioni di discendenti. Nessun altro Paese può disporre in Brasile di una presenza così importante e differenziata come quella italiana. Solo nello stato di San Paolo risiedono oltre 14 milioni di italo discendenti. Una comunità immensa, da sempre legata all’Italia.

Composizione della Rete Istituzionale italiana in Brasile

Circa 140 terminali distribuiti in 25 dei 27 Stati della Federazione brasiliana, così suddivisi:

  • 6 Consolati di prima categoria (San Paolo, Rio de Janeiro, Porto Alegre,  Recife,  Belo Horizonte e  Curitiba);
  • 2 Istituti di Cultura (San Paolo e Rio de Janeiro);
  • 1 Ufficio ENIT, situato a San Paolo;
  • 4 Uffici ICE (sede centrale a San Paolo e 3 corrispondenti a Rio, Porto Alegre e Belo Horizonte);
  • 7 Camere di Commercio (San Paolo, Rio de Janeiro, Porto Alegre, Belo Horizonte, Curitiba, Fortaleza e Florianopolis ) che dispongono a loro volta di più di 70 delegati provinciali;
  • 1 Ufficio di Rappresentanza del Coni (Rio de Janeiro);
  • 6 COMITES (San Paolo, Rio, Porto Alegre, Recife, Belo Horizonte e  Curitiba);
  • 11 Comitati della società Dante Alighieri;
  • 101 tra Consoli Onorari, Rappresentanti e Agenti Consolari Onorari presenti in 23 dei 27 Stati della Federazione Brasiliana.

Oltre alla Rete Istituzionale italiana, va registrata la presenza in Brasile di:

  • 461 Associazioni , Federazioni e Circoli Italiani in 16 Stati del Brasile;
  • Circa 80 feste popolari italo-brasiliane;
  • circa 720 fabbriche o filiali produttive di imprese italiane;
  • Associazione dei professori di Lingua Italiana che riunisce 279 docenti in 20 Stati brasiliani.